CAMMORO - Photogallery a seguire

E' un piccolo e bellissimo centro storico posto a 958 m. sul livello del mare, nato  tra il XIII e il XIV secolo come castello a guardia della vecchia strada Flaminia, via di collegamento con le Marche. Come molti altri paesi della Valnerina, è stato vittima di quel processo di abbandono che ha colpito nel XX secolo tutti i territori montani del Centro Italia. Discendenti di un’aristocrazia montanara di origini celtiche, i cammorini diedero sempre forma a quel paesotto fortificato sullo sperone roccioso in cui e' incastonato.

monti sibillini da cammoro

Cammoro si trova nella parte occidentale del Comune di Sellano, tra le città di Foligno, Spoleto e Norcia, circondato da un territorio particolarmente affascinante in cui ricadono tre diversi Siti di Interesse Comunitario (S.I.C.) per l'elevato valore naturalistico. Il meraviglioso panorama sull'appenino Umbro Marchigiano, ne fa uno dei luoghi unici per ammirare i Monti Sibillini nel loro splendore in ogni stagione dell'anno.

cammoro

Verso la fine del Trecento, Cammoro contava centotré foculares e, nel 1611, circa trecentocinquantuno abitanti. A metà del Novecento la sua popolazione s’attestava attorno alle duecentocinquanta anime. All’epoca c’erano ancora la scuola, l’ufficio postale, uno spaccio di carne, un tabacchino e un forno dove si panificava sei giorni alla settimana. Poi, come in molti paesini dell’Appennino, accadde l’irreparabile: con la fuga verso le città, il castello si svuotò, come non era mai accaduto nel corso della sua storia, neanche dopo le fiamme o dopo la peste. Rimasero in dieci, massimo quindici irriducibili. I padri, le madri o i nonni degli odierni abitanti, i cui irrisori effettivi continuano, se possibile, ad assottigliarsi con le conseguenze: l’abbandono dei pascoli, l’estinzione di numerose varietà di alberi da frutto, l’impoverirsi del bosco d’alto fusto e, soprattutto, la scomparsa di un patrimonio di cultura contadina di rara complessità e bellezza.

Oggi, molti di noi... eredi di quella antica tradizione, stanno cercando di ridare vita con la forza della roccia a questo luogo di fascino incontaminato. Cammoro può vantare l'onore di essere considerato uno dei gioielli più affascinanti della Valnerina: merita di essere visitato. Vi aspettiamo!